Lettura - spettacolo sulla Costituzione italiana
con Cinzia Scotton e Giuliano Comin, regia Poyraz Turkay 

70° ANNIVERSARIO DELLA COSTITUZIONE ITALIANA 

“Di sana e robusta costituzione” è una lettura-spettacolo a due voci tratta da diversi libri per ragazzi che affrontano il tema della Costituzione italiana (tra i quali “La Costituzione italiana. Vita, passioni e avventure” di Francesco Fagnani”). Al termine della lettura potrà seguire un momento di confronto e discussione con i ragazzi.

Questa lettura-spettacolo ha l’obiettivo di avvicinare i ragazzi alla politica, attraverso la comprensione del documento che racchiude i principi fondamentali della nostra democrazia e della convivenza civile. 

Quando, come, dove, perché è nata la Costituzione italiana? Grazie a chi? Perché è così importante  conoscerla e salvaguardarla? 

Per i più la Costituzione è solo un nome, un ricordo, l’idea di qualcosa di difficile, vecchio e noioso. Attraverso la lettura, il dialogo, la drammatizzazione di alcuni dei passaggi più importanti, vogliamo rendere chiari e concreti i principi che dovrebbero essere la nostra guida per rapportarci con gli altri nella realtà di tutti i giorni. 

“La Costituzione non è una macchina che una volta messa in moto va avanti da sé. La Costituzione è un pezzo di carta, se la lascio cadere non si muove: perché si muova bisogna ogni giorno rimetterci dentro il combustibile, bisogna rimetterci dentro l’impegno, lo spirito, la volontà di mantenere queste Promesse, la propria responsabilità. […] In questa costituzione c’è dentro tutta la nostra storia, tutto il nostro passato, tutti i nostri dolori, le nostre sciagure, le nostre gioie. Sono tutti sfociati qui in questi articoli. Voi giovani dovete dare il vostro spirito, la vostra gioventù, farla vivere. Dietro ogni articolo voi dovete vedere giovani come voi caduti combattendo, fucilati, impiccati, morti di fame nei campi di concentramento, morti in Russia, morti in Africa, morti per le strade di Milano, per le strade di Firenze, che hanno dato la vita perché la giustizia e la libertà potessero essere scritte su questa carta. Non è una carta morta, è il testamento di centomila morti... perché dovunque è morto un italiano per riscattare la dignità e la libertà... lì è nata la nostra Costituzione”.

Pietro Calamandrei, deputato dell’Assemblea Costituente - Discorso agli studenti di Milano 1955

 

INFO

Durata: 60 minuti circa.

Destinatari: giovani a partire dai 10 anni (scuole medie) e adulti.

Disponibile: Trentino-Alto Adige, Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna

Al termine della lettura potrà seguire un momento di confronto e discussione.

0461 1636376 – 347 4696497

info@teatromacchiato.com

JSN Nuru template designed by JoomlaShine.com